E' stata inaugurata venerdì la mostra fotografica "Plenilunio di Primavera"

Il tempo sospeso. E il dolore che da intimo diventa pubblico, al cospetto del pianto muto dell’Addolorata e di fronte al Cristo, ricurvo sotto il peso della croce, mentre il suono delle marce funebri si fa strada tra il silenzio della folla ammutolita, assiepata ai lati delle processioni, nelle quali sfilano a passo rallentato i confratelli in abito penitenziale.

Sono le rappresentazioni iconiche della Passione tratte dalla Settimana Santa pugliese, che in omaggio ai rapporti secolari con la Spagna, sono state presentate a Bitonto grazie al progetto “Plenilunio di Primavera”, promosso dalla Cooperativa FeArt e dall’associazione Puglia Autentica, in collaborazione con la Regione Puglia e Pugliapromozione.


Condividi su:

torna indietro