Bitonto, dal Lecce arriva l’under Roberto Pierno

Bitonto, dal Lecce arriva l’under Roberto Pierno

Barese di nascita, è un esterno destro classe 2001 proveniente dalla Primavera della formazione salentina

  • 03 gennaio 2020
  • Sport
  • Redazione

L’U.S.D. Bitonto Calcio comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive del laterale classe 2001 Roberto Pierno. Barese di nascita, Pierno è un esterno destro proveniente dalla Primavera del Lecce, dove ha militato nell’ultima stagione mezza. 

Operazione, questa, che dimostra i buoni rapporti instaurati dal Bitonto Calcio con la società salentina, militante in Serie A, e più in generale con i club professionistici.

Pierno nasce calcisticamente nelle giovanili del Bari, avendo giocato nelle formazioni Under 16 e Under 17. Poi l’approdo nella scorsa stagione in maglia giallorossa, nella Primavera: una buona vetrina per Pierno, che nella seconda parte del campionato viene aggregato nella Prima squadra di mister Liverani – che ha conquistato la Serie A – collezionando anche undici convocazioni in panchina in campionato ed una in Coppa Italia.

In questa prima metà di stagione, invece, una sola convocazione in Prima Squadra, in Serie A, poche settimane fa, nella sfida contro il Genoa al “Via del Mare”.

«Volevo venire già da agosto e confrontarmi con un gruppo di grandi per fare esperienza – sono le prime parole di Pierno in maglia neroverde –. Bitonto è una bella piazza, importante, dove c’è un progetto serio e tanto entusiasmo, c’è voglia di stupire e provare a vincere il campionato. Subito ho avuto un impatto positivo con mister Taurino, che in questi giorni mi ha fatto una gran bella impressione. Ho trovato un grande gruppo e ho ritrovato degli amici e dei compagni di squadra che ho già avuto in passato, come Gianfreda e Gagliardi, che mi hanno parlato benissimo di questa realtà».

«Aver accettato questo progetto, e dunque lasciare le porte della Serie A per cimentarmi in D col Bitonto non lo reputo in alcun modo un passo indietro, ma anzi decisamente un gran bel passo in avanti per poter fare tanta utile gavetta ed esperienza per il mio futuro», conclude Pierno.


Condividi su:

torna indietro