Bitonto - Fidelis Andria: 0-1 al 'Città degli Ulivi'. Esordio amaro per i Leoncelli, decide un rigore di Prinari al 35°

Bitonto - Fidelis Andria: 0-1 al "Città degli Ulivi". Esordio amaro per i Leoncelli, decide un rigore di Prinari al 35°

Serie D 2020/2021 - Girone H - Prima giornata // U.S. Bitonto Calcio VS Fidelis Andria: 0-1 il risultato finale

  • 27 settembre 2020
  • Sport
  • Giuseppe Urbano

Primo impegno stagionale ufficiale per il Bitonto di mister Nicola Ragno, tornato a guidare i Leoncelli dopo i fasti di un passato non più tanto recente trascorso in neroverde. Di fronte, la Fidelis Andria di mister Panarelli, pronto con i suoi ragazzi a rendere ancor più complicato l'inizio di stagione dei bitontini, già funestato dalle note vicende extra-campo che hanno giocoforza condizionato anche il concitato avvicinamento al match odierno del "Città degli Ulivi" (a porte chiuse, lo ricordiamo). Tuttavia, le difficoltà fortificano gli impavidi e siamo certi che esse daranno ulteriore slancio alle rinnovate ambizioni di una società, di un gruppo, di una comunità intera che ha ancora tanta voglia di sognare in grande.

 

BITONTO: Figliola, Dario, Diop, Mariani, Sirri, Di Cecco, Palmisano, Capece, Piarulli, Pepe, Lattanzio (C). 

A disp.: Zinfollino, Tedone, Zaccaria, Caruso, Evangelista, Gargano, Colella, Taurino, Genchi.

All.: N. Ragno

FIDELIS ANDRIA: Anatrella, Lacassia, Notaristefano, Manzo (C), Venturini, Paparusso, Zingaro, Bolognese, Minacori, Prinari, Tusiano.

A disp.: Petrarca, Tutino, Fontana, De Santis, Azzarito, Zammit, Busetto, Minicleri, Cristaldi.

All.: L. Panarelli 

 

Arbitro: Marchioni (Rieti). Assistenti: Fuccaro (Genova) e Rispoli (Locri)

 

15:00 - Subito dentro i nuovi arrivati alla corte di mister Ragno: Dario, Diop, Sirri, Di Cecco, Palmisano, Capece, Pepe. Tanti cavalli di razza al servizio della Scuderia del Presidente Rossiello e i colpi potrebbero non essere finiti...

15:02 - SQUADRE SCHIERATE IN CAMPO! Minuto di silenzio osservato per la scomparsa del giovane arbitro salentino Daniele De Santis, venuto tragicamente a mancare qualche giorno fa, al pari della sua compagna.

15:04 - Mister Ragno con il consolidato 3-5-2 che tanta fortuna ha portato ai neroverdi nel corso del scorso Campionato di Serie D, vinto sul campo dal Bitonto di mister Taurino.

PRIMO TEMPO

3' - Panarelli risponde con un propositivo 3-4-2-1, ben sei UNDER in campo fra i titolari. Il Bitonto non è da meno: 5 giovani, tra cui Mariani proveniente direttamente dal serbatoio Juniores neroverde.

4' - Primo squillo dei padroni di casa: Palmisano in progressione sulla sua fascia di competenza, la destra, piazza un bel cross a centro area per capitan Lattanzio che di testa viene contrastato dal suo diretto controllore. Angolo.

7' - Già qualche scontro duro di troppo in queste prime battute di partita (soprattutto da parte ospite). Nessun cartellino giallo estratto fin qui, tuttavia, dal direttore di gara.

9' - Secondo corner battuto dal Bitonto, sempre dalla destra del fronte d'attacco con Pepe. Traiettoria bassa insidiosa, ma nulla di fatto...

11' - Pallino del gioco saldamente nelle mani dei locali, che con Capece, Piarulli e Mariani stanno dominando la zona nevralgica del campo. Fidelis che non si è ancora vista dalle parti di Figliola.

13' - Punizione battuta dalla trequarti laterale da Prinari. Pallone innocuo direttamente tra le manone sicure dell'estremo difensore bitontino.

15' - Molto bene fin qui anche i due giovani Dario, braccetto di destra in difesa (classe 2000), e il senegalese Diop (1999), laterale sinistro a centrocampo.

18' - Ancora zero tiri in porta degni di questo nome da entrambe le parti, ma Bitonto costantemente con la sfera tra i piedi dei suoi giocatori. Un po' in ombra la spalla di Lattenzio, Vincenzo Pepe, in queste prime battute di match.

22' - Lattanzio apre per l'accorrente Piarulli, oggi con un insolito numero 9 sulla schiena, che dai 16 metri circa fa partire un sinistro potente ma impreciso, ben lontano dalla porta difesa dal diciannovenne Anatrella.

25' - Impeccabili fin qui gli esperti Sirri e Di Cecco in difesa, i quali stanno garantendo sicurezza e serenità anche al giovane Dario, alle prese con un pessimo cliente oggi pomeriggio, lo sgusciante Prinari.

27' - Prinari, sempre lui, l'uomo più ispirato fra i bianco-azzurri andriesi, prova a seminare il panico sul fronte sinistro d'attacco, tuttavia la sua assistenza ai limiti dell'area piccola neroverde non trova alcun compagno pronto a spingere il "cuoio" in rete.

29' - Primo cartellino della partita sventolato dall'arbitro Marchioni. Di Cecco punito con il giallo per un fallo quasi al limite dell'area ai danni del numero 11 ospite, Tusiano.

33' - Rigore per la Fidelis. Fallo di Sirri su Minacori. Palmisano ammonito per proteste.

35' - Vantaggio Fidelis Andria. Prinari trasforma freddamente il penalty, spiazzando Figliola.

37' - Ammonito Minacori per simulazione. Due minuti dopo essersi procurato il rigore del vantaggio, l'attaccante federiciano prova a bissare, ma stavolta per il direttore di gara non c'è alcun fallo...

41' - Il Bitonto si sta spingendo con maggiore insistenza all'attacco, però stanno mancando in questo frangente di gioco lucidità, ordine e fluidità offensiva.

45' - 2 minuti di recupero concessi per questa prima frazione di gioco.

47' - Duplice fischio arbitrale e squadre mandate negli spogliatoi.

Si è chiuso un primo tempo che ha purtroppo confermato le aspettative della vigilia: Bitonto cantiere tecnico-tattico ancora aperto, con individualità di indubbio valore, anzi con più elementi in campo da categoria superiore, ma con una prospettiva corale di squadra ancora da mettere a fuoco. D'altronde, si sa che mister Ragno è al lavoro da pochi giorni con un gruppo ancora in divenire. La Fidelis di Gigi Panarelli, da par suo, ha altresì confermato quanto di buono trapelava a bocce ferme, tra gli addetti ai lavori: compagine molto giovane, ma di qualità e ambiziosa.

SECONDO TEMPO

1' - Ripartiti. Nessun cambio da ambo le parti, squadre dunque in campo con gli stessi effettivi di partenza. Ve li riproponiamo.

BITONTO: Figliola, Dario, Diop, Mariani, Sirri, Di Cecco, Palmisano, Capece, Piarulli, Pepe, Lattanzio (C). 

A disp.: Zinfollino, Tedone, Zaccaria, Caruso, Evangelista, Gargano, Colella, Taurino, Genchi.

All.: N. Ragno

FIDELIS ANDRIA: Anatrella, Lacassia, Notaristefano, Manzo (C), Venturini, Paparusso, Zingaro, Bolognese, Minacori, Prinari, Tusiano.

A disp.: Petrarca, Tutino, Fontana, De Santis, Azzarito, Zammit, Busetto, Minicleri, Cristaldi.

All.: L. Panarelli 

2' - Fidelis Andria subito pericolosa con l'ex Simone Bolognese, bravo a sfruttare una "spazzata" imprecisa di Dario e a far partire un fendente mancino insidiosissimo dal limite dell'area neroverde. Figliola deve distendersi da campione sulla sua sinistra per sventare la minaccia.

6' - Bitonto gravato dagli stessi problemi palesati nei primi 45 minuti di gioco: condizione fisica da "work in progress", giropalla sterile e inconsistenza totale in fase di conclusione.

12' - Gioco spezzettato e, a tratti, noioso qui al "Città degli Ulivi", sempre più sferzato da un fastidioso vento autunnale...

14' - Da segnalare un Riccardo Lattanzio isolato e inconcludente lì davanti, non supportato a dovere da Pepe, in primis, ma anche dai due esterni Palmisano e Diop, nonché dal centrocampista tuttofare Piarulli, senza dubbio uno dei fiori all'occhiello pregiati del Bitonto.

18' - Ci sarà da stringere i denti in casa neroverde, almeno in queste prime due settimane di campionato, inutile nascondersi... D'altronde, lo stesso Ragno e tutta la dirigenza bitontina lo hanno ripetuto continuamente negli utlimi giorni.

22' - Prima sostituzione del match. Il Bitonto sostituisce Diop con Caruso (ex Gelbison). Ragno getta nella mischia un promettente classe 2000 per il '99 senegalese proveniente dal Sorrento. Vedremo se cambierà qualcosa sul fronte offensivo sinistro dei locali: Piarulli esterno, Caruso al suo posto, interno di centrocampo.

26' - Incrocio dei pali pieno centrato da Tusiano con una botta pazzesca dalla distanza. Figliola, in volo, ringrazia...

28' - Punzione di Pepe, sfera rimbalzante quasi quasi beffarda per la retroguardia andriese che si rifugia in angolo.

30' - Doppia sostituzione ospite e secondo cambio per il Bitonto, alla mezz'ora del secondo tempo: Tedone ('99) per Dario ('00), nel Bitonto, Minincleri e Busetto rispettivamente per Minacori e Tusiano, tra le fila della Fidelis.

31' - Subito ammonito il neoentrato Busetto.

33' - Ecco l'occasione-gol neroverde più nitida! Solita punizione velenosa di Pepe dalla destra, Sirri in spaccata non centra la porta da pochi passi. Imprecisione amarissima per i Leoncelli!

38' - Bitonto in costante proiezione offensiva. Neroverdi all'arrembaggio, i biancoazzurri per il momento reggono.

39' - Sostituzione Andria: out Notaristefano, in Fontana.

41' - Ragno le prova tutte: fuori Mariani, dentro anche l'attaccante classe 2002 Evangelista, altro frutto zuccherino raccolto direttamente nel vivaio bitontino.

42' - Cambio Fidelis Andria: esce l'attuale "man of the match", Prinari, entra Zammit.

45' - Cinque minuti di recupero.

46' - Encomiabili gli sforzi dei Leoncelli, ma ancora zero tiri nello specchio quest'oggi... 

48' - Disperati assalti finali, tiene il fortino federiciano.

50' - Finisce qui. 0-1 il risultato finale.

Decide il rigore trasformato da Prinari al 35° del primo tempo. Partita a dir poco "grigia", con due tiri nello specchio all'attivo per gli ospiti e zero (!) per i padroni di casa. Un po' di tensione dopo il triplice fischio, con mister Ragno inferocito nei confronti del suo collega Panarelli... Ruggini ereditate dal recente passato o qualche parola di troppo volata oggi in prossimità del rettangolo verde? Chissà, ma resta un dato certo: BITONTO 0 - FIDELIS ANDRIA 1.


Condividi su:

torna indietro