Il Bitonto trionfa a Gravina

Il Bitonto trionfa a Gravina

Dopo Altamura, i neroverdi trovano la seconda vittoria in trasferta della stagione con un gol per tempo dei due attaccanti

  • 04 febbraio 2021
  • Sport
  • Daniele Somma

È una vittoria liberatoria, quella che il Bitonto conquista sul prato del "Vicino" di Gravina, imponendosi per 2-0. Gli uomini di Ragno dominano uno dei campi più difficili dell'intero campionato, giocando da squadra vera, con cuore, grinta e voglia di ripartire nel migliore dei modi. I neroverdi lo hanno fatto, partendo con il 4-3-3, che ha visto il solito Figliola tra i pali, Petta e Colella in difesa centrale, Nannola e Di Modugno terzini, i giovanissimi Mariani e Piarulli a centrocampo, sostenuti da un Biason in grande forma, e poi il trio d'attacco con Palazzo, autore di una grande prestazione condita da una marcatura, Montinaro e la punta di sfondamento, Lattanzio. Quest'ultimo già al 7' minuto fa intuire ai difensori avversari che non sarà sicuramente la loro giornata migliore, aprendo le marcature con un gol in spaccata, su assistenza intelligente di Palazzo dalla destra. La squadra ospite domina in lungo e in largo, non concedendo neanche un centimetro al Gravina, se non al 33' con un tiro-cross di De Feo, che da posizione defilata scheggia la traversa. Da quel momento in poi, solo una punizione di Gjonaj, nella seconda metà della ripresa, sporcherà i guanti splendenti di Filgiola. Il secondo tempo è una copia del primo con il Bitonto che sigla il 2-0 al 49' con Palazzo, bravo a raccogliere un passaggio dalla sinistra di Nannola, che di prima col mancino mette fuori tempo Petros, con un tiro che sbatte sul palo e si insacca in rete.

Al 52' è Petta a colpire ancora un legno per i neroverdi dopo un'azione in mischia sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Partita a senso unico, dunque, con la squadra ospite che torna finalmente a sorridere, e lo fa senza subire nemmeno un gol: prima volta in stagione.

"C'è sempre la paura di vedere come una squadra reagisce dopo un periodo come quello che abbiamo vissuto fino ad ora. Non meritiamo questa classifica; vincere qui, oggi, era davvero difficile. Sfido qualsiasi squadra a venire qui e portare a casa i 3 punti. Il campionato è molto equilibrato, ma noi abbiamo un grande gruppo per fare grandi cose. La stagione non ci ha favorito fino ad ora, spero che il brutto periodo sia ormai alle spalle. Sono felice per gli Under, e ricordate una cosa: nel calcio vince chi sbaglia meno e sa soffrire meglio", ha osservato Ragno, nella conferenza stampa post-partita.


Condividi su:

torna indietro