Bitonto apre alla bellezza più di 50 cortili

Sono stati più di 50 gli immobili pubblici e privati, tra palazzi storici, chiese, chiostri, cortili e giardini che si sono spalancati dinanzi agli occhi di più di 40mila visitatori. Anche quest’anno, infatti, Bitonto ha fatto segnare il primato italiano, come la città che ha aperto più siti: tra le particolarità della settima edizione, i giardini e l’antica cantina del conte Rogadeo, dove oggi ha sede la Biblioteca Comunale.

Curiosi e turisti sono stati guidati da 800 studenti, ciceroni volontari, preparati da quattordici docenti. 

Non sono mancati turisti d’ogni dove, ma anche bitontini particolarmente innamorati della propria città.  Animazioni, canti, cori e attività collaterali alla manifestazione hanno animato vicoli e palazzi, con un occhio particolare alla storia e alle prossime attività proposte dal ricco calendario culturale cittadino.


Condividi su:

torna indietro