Due bitontini alla Milano Sanremo

Da un lato finisce il Giro d’Italia, dall’altro comincia la “Milano – Sanremo”, una corsa in linea maschile di ciclismo su strada professionistico inserita dal 2011 nel programma del’UCI World Tour.

Conosciuta come “Classica di Primavera” è la più importante e famosa corsa in un giorno che si corre in Italia con una lunghezza di 298 km. Arrivata alla sua 49esima edizione, quest’anno vedrà la presenza di circa 900 ciclisti: 414 ciclisti italiani, ma tanti gli stranieri provenienti da Belgio, Francia, Olanda, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Svizzera, Irlanda, Filippine, Messico, Stati Uniti, Brasile, Ghana, Turchia, Repubblica Sudafricana e Porto Rico.

Ma voi immaginate se tra tutti i ciclisti in sella, domenica 9 giugno, ad un certo punto si levasse soave: “Ioj so de Vetonde”.

Ebbene, potrebbe realmente accadere. Perché quest’anno alla famosa gara parteciperanno anche i bitontini Mimmo Caiati e Pietro Garofalo.

Il primo è inserito nella associazione dilettantistica “All Bike” di Ruvo, l’altro della neo nata Bitonto Bike.

«Siamo un gruppo di amici, prima di tutto – ci ha raccontato il presidente Ignazio Petta -. Abbiamo voglia di divertirci e di muoverci con le bici: uno sport che fa bene al corpo e rispetta l’ambiente».

Al momento il gruppo è formato da venticinque persone: «Ci sosteniamo tutti con forza e determinazione – ha spiegato Michele Margiotta, vicepresidente -. Speriamo che Mimmo e Pietro, riescano nella loro bella impresa».

 

«È importante ogni anno avere un obiettivo da raggiungere – confermano Mimmo e Pietro -. Questa per noi è un’avventura che ci sprona ad allenarci e a guardare sempre avanti».


Condividi su:

torna indietro